Archivio | Sostenibilità Rss feed per questa sezione

La rivoluzione del filo di paglia

“Come può essere politico un filo di paglia?” È questa la frase che apre la presentazione italiana, a opera di Giannozzo Pucci, de “La rivoluzione del filo di paglia” di Masanobu Fukuoka (1913 – 2008), microbiologo e filosofo giapponese, pioniere della “agricoltura naturale” o “del non fare”. Si parla sempre più spesso di “nutrire il pianeta”, di “agroecologia”, […]

Continua a leggere

Come sta la Terra? La climatologia oggi: il modello di Rockström

Se il Giacomo Leopardi della maturità guardava alla natura con pessimismo, giudicandola matrigna crudele e indifferente ai dolori dell’uomo, dopo la rivoluzione industriale i ruoli sembrano per così dire essersi invertìti. Infatti, se finora abbiamo sempre tenuto la testa sotto il cuscino, sottovalutando i mòniti delle scienze ambientali riguardo allo stato di sofferenza del nostro […]

Continua a leggere

Condividiamo!

Negli ultimi decenni la sharing economy ha acquisito un’importanza crescente nel panorama economico-sociale. Quando si parla di sharing economy, si fa riferimento ad una particolare forma di economia: l’economia della condivisione. Essa comprende diversi aspetti socialmente rilevanti: dall’opportunità di condividere una risorsa, un’idea, un’informazione a un modo alternativo di pensare all’economia, in una prospettiva più […]

Continua a leggere

Agricoltura: innovazione tecnologica o tradizione?

Per rispondere al fantomatico quesito che in campo agricolo, e non solo, vede l’innovazione tecnologica in contrapposizione con la tradizione, è necessario ammettere quattro punti critici: l’energia fossile è presente sul pianeta in quantità finite; il consumo di combustibili fossili incrementa l’effetto serra; negli ultimi anni si è assistito a una forte divaricazione tra i […]

Continua a leggere

Viene prima il diritto al lavoro o alla salute? La lunga storia di chi vive sospeso

Morire di lavoro. Con una media di tre persone ogni giorno nel nostro Paese. Secondo i dati dell’Inail, solo nel 2015 le “morti bianche” (i decessi avvenuti sul posto di lavoro o le cui cause sono direttamente legate all’attività professionale) sono state 1.172. Un dato in aumento rispetto al 2014 e con cifre che riferite […]

Continua a leggere