Gli Ultimi Articoli

La misura di quanto si impara

“Mi ha chiesto l’unico capitolo che avevo saltato!”, “Sapevo tutto ma ero agitata e ho avuto un vuoto all’orale”, “Ho sbagliato i calcoli, ma per colpa di un errore di distrazione”.Sicuramente chiunque, nel corso della propria lunga carriera scolastica, ha pronunciato alcune di queste frasi, con l’evidente sottointeso che il vuoto avuto non era una […]

Continua a leggere

“AC” COSCIENZA ARTIFICIALE: processi mentali (ir)riducibili a processi computazionali

C’è una scena del film di Kubrik “2001 Odissea nello Spazio”, in cui l’ultimo superstite a bordo della navicella spaziale comincia a estrarre a una a una le schede del computer Hal, scollegandone definitivamente il cervello pezzo dopo pezzo. È in quel frangente che Hal confessa di avere paura. Chissà se anche questa volta l’immaginazione […]

Continua a leggere

Organicismo e Riduzionismo: il conflitto apparente

Si potrebbe obiettare al biologo di professione di nascere con il peccato originale del riduzionismo. Agli inizi del ‘900 la biologia e poi le scienze biomediche si fanno largo non senza fatica nell’interstizio lasciato tra la zoologia e la prima genetica, dalle quali si emancipano come materie dedite al particolare. Scienze del particolare appunto. Questa […]

Continua a leggere

Le regole d’oro per il curriculum perfetto

La stesura e l’invio di un curriculum vitae sono divenuti ormai passaggi obbligati per tutti coloro che vogliono proporre la propria candidatura con lo scopo di ottenere un impiego. Si tratta essenzialmente di un documento redatto secondo schemi prestabiliti e regole ferree, al fine di riassumere ai selezionatori la pregressa esperienza in ambito lavorativo, istruzione e formazione. Nonostante […]

Continua a leggere

Se la comprensione del testo diventa programmabile

Con l’esame di maturità ormai alle porte, si moltiplicano di giorno in giorno i Nostradamus delle tracce che si propongono di predire gli autori che il Ministero sceglierà per la fatidica prima prova. Chissà come reagirebbero gli studenti se scoprissero che, nel lontano 1973, un gruppo di informatici del MIT aveva tentato di realizzare un […]

Continua a leggere