Intelligenza Artificiale: i diversi ambiti e lo stato della ricerca all’estero

L’intelligenza Artificiale è lo studio di sistemi con la capacità di analizzare il proprio ambiente e di prendere decisioni con un certo grado di autonomia per raggiungere gli obiettivi. Tra gli ambiti che possono essere ricondotti all’intelligenza artificiale vi  sono: computer vision, robotica, machine learning o natural language processing.

In tale campo il predominio è degli Stati Uniti: per esempio IBM Deep Blue, che sconfisse il campione di scacchi Garry Kasparov, e il robot Stanley che dimostrò la fattibilità di auto a guida autonoma, concepito nell’Università di Stanford.

Ma quali sono gli ambiti e le differenze nell’uso dell’intelligenza artificiale?

Intelligenza Artificiale in Usa:

Gli Stati Uniti sono primi in classifica nello sviluppo dell’IA di massa, più commerciale, per esempio Google con Google Assistant, un sistema integrato che dialoga sia con uno smartphone, un’applicazione o una persona. Di recente è stato integrato lo strumento Google Duplex in grado di gestire richieste complesse, per esempio prenotare un tavolo al ristorante con un risultato eccellente, rispondendo anche a domande imperfette dell’interlocutore proprio come una persona umana.

Intelligenza Artificiale in Cina:

La Cina è entrata in concorrenza agguerrita con gli Usa per il predominio nell’IA, è al secondo posto per il numero di aziende di intelligenza artificiale nel confronto con il mercato globale. Attualmente, le società cinesi di IA si stanno sviluppando rapidamente specie nelle città di Pechino, Shanghai, Guangdong, Zhejiang e Jiangsu; la Cina ha circa 1.011 aziende di IA sul proprio territorio, pari al 20,53% del totale mondiale, seguendo gli Stati Uniti con 2.028.

In particolare, la Cina si sta concentrando in ambito medico: un esempio recente di IA Cinese è un sistema di intelligenza artificiale portato avanti dal dottor Xiaoyi e realizzato dalla iFLytech Co. Ltd con l’obiettivo di raccogliere e analizzare i dati dei pazienti, la loro storia clinica, i referti degli esami fino a formulare diagnosi. Già operativo da marzo di quest’anno, è usato nelle zone povere della Cina dove manca un accesso diretto alle cure sanitarie.

In Cina ci sono molte applicazioni dell’intelligenza artificiale, tra queste figura l’app WeChat, sviluppata dalla società Tencent, con la creazione di un portafoglio digitale; ormai una significativa parte della popolazione cinese non usa più contanti o carte di credito ma paga l’ingresso al cinema, ristoranti etc. direttamente con WeChat Pay.

Intelligenza Artificiale in Europa e nel mondo:

In Europa e nel resto del mondo lo sviluppo dell’IA è molto più legato alle ricerche svolte nelle Università, negli Istituti di Ricerca, o in aziende e startup che si specializzano in settori specifici, non avendo la disponibilità di consistenti investimenti rispetto ai grandi colossi (Stati Uniti e Cina).

Lo sviluppo è mirato in particolare all’area banking, retail e manufacturing, l’area trasporti (in particolare l’auto a guida autonoma), e l’ambito sanitario ed ospedaliero, in cui tale tecnologia, portando importanti progressi nel miglioramento dei modelli di patient care, sarà in grado di supportare i medici su diagnosi e ricavare dati dalle cartelle cliniche dei pazienti per facilitare il loro lavoro.

Ancora nessun commento.

Lascia una risposta