Aperte le iscrizioni al Master in Comunicazione della Scienza e dell’Innovazione Sostenibile

Il Master MaCSIS (annuale – 62 cfu) dal 2010 forma figure capaci di comunicare efficacemente ai vari pubblici della scienza.  Prepara a professioni quali: giornalismo scientifico (web, stampa, radio e televisione); addetto stampa; progettista e organizzatore di eventi scientifico-culturali e di citizen science; operatore di musei scientifici e d’impresa, osservatori astronomici, parchi naturalistici, science centres e distretti tecnologici; videomaker; web content manager; social media content manager, ecc. Il MaCSIS si rivolge anche a chi è già attivo nei settori della ricerca, innovazione, sostenibilità e comunicazione, fornendo una preparazione sistematica sulla comunicazione della scienza e dell’innovazione sostenibile. Per quanti già lavorano vi è la possibilità di svolgere un project work presso l’ente di appartenenza, in sostituzione dello stage.

Programma

La didattica è articolata nell’arco di un anno come segue.

Le lezioni affrontano principalmente i seguenti argomenti: sociologia della scienza e dell’innovazione;  comunicazione del rischio; comunicazione scientifica e nuovi media; comunicazione della sostenibilità; metodologia della ricerca sociale; progettazione di eventi e festival scientifici; innovazione, tempo e società; arte e scienza; antropologia e territorio; web, social media e medicina.

Esercitazioni e laboratori riguardano attività nel campo di: giornalismo scientifico; tecniche della narrazione; web journalism; comunicazione scientifica televisiva; comunicazione scientifica radiofonica; tecniche audio/video; infografica e strumenti del web.

Altre lezioni ed esercitazioni, inoltre, concernono: i pubblici della comunicazione; comunicazione di istituzioni e imprese; organizzazione di eventi; musei scientifici, osservatori e bioparchi; science centres.

Una panoramica sulle prospettive della ricerca in settori tecnico-scientifici fornisce gli elementi per delineare le principali tendenze dell’innovazione tecnologica: nuovi materiali; nanotecnologie; nuove Ict; robotica; biotecnologie; evoluzione e scienze della vita.

Altre attività sono progettate e realizzate dagli studenti, in collaborazione con i loro docenti e lo staff del Centro Interuniversitario MaCSIS per la comunicazione scientifica e Terza Missione, fra le quali: convegni (giornate tematiche) aperti al pubblico e prodotti multimediali pubblicati su web.

Uno stage di 350 ore presso uno dei partner del Master.

Il superamento degli esami sugli insegnamenti impartiti e di una prova finale consente l’ottenimento di 62 crediti formativi.

Frequenza

La didattica si svolge di venerdì, sabato mattina e un giovedì al mese. Le lezioni sono sospese nei mesi estivi da metà giugno fino a metà settembre e durante le normali vacanze accademiche.

Requisiti

È aperto a chi sia in possesso di una laurea (triennale, magistrale e Vecchio Ordinamento) in qualunque disciplina. Verrà considerato titolo preferenziale la conoscenza della lingua inglese. Possono presentare domanda di ammissione anche i laureandi che conseguano il titolo entro il primo appello di laurea successivo all’avvio delle attività didattiche e che, alla data delle procedure selettive per l’ammissione, siano in difetto delle sole attività previste per la prova finale.

bando

Proroga del termine di chiusura delle iscrizioni al 9 ottobre

Si avvisa che, a causa di un’improrogabile attività di manutenzione straordinaria del sistema, martedì 8 ottobre a partire dalle ore 14:00 e fino al termine dei lavori si verificheranno delle sospensioni nell’erogazione dei Servizi di Segreterie OnLine.

Pertanto, al fine di consentire all’utenza di presentare la propria candidatura ai master in scadenza l’8 ottobre, il termine di chiusura delle iscrizioni è posticipato al 9 ottobre 2019.

Tags: , , , , , , , ,

Ancora nessun commento.

Lascia una risposta